IT: Navigation mit Access Keys

close

Hanna

  

«Vacanze assistite: un toccasana per Hanna»

Hanna salta ginocchioni sul trampolino, in piedi sarebbe troppo rischioso per lei. Ride di gioia con i capelli al vento. Grazie a un’operazione alle anche, questa tredicenne riesce a camminare da sola per distanze relativamente lunghe, ma deve ancora fare i conti con le sue difficoltà motorie a cui si aggiunge una capacità visiva molto limitata che raggiunge al massimo il 10 per cento. Ciò non impedisce tuttavia ad Hanna di muoversi tanto e velocemente. Con determinazione e disinvoltura si fa aiutare ad alzarsi e ad arrampicarsi qui e là.

Non potendo parlare, si fa capire a suoni

Hanna soffre di disturbi congeniti del metabolismo che le hanno compromesso sia lo sviluppo fisico che quello psichico. Non potendo parlare, si fa capire a suoni. Fortunatamente, da quattro anni non ha più attacchi epilettici, ma in passato le crisi erano talmente forti da spingere spesso i suoi genitori a portarla in ospedale.

I genitori di Hanna gestiscono un’azienda frutticola. Oltre a lavorare nei campi, la madre, Gertrud, è attiva come consulente per genitori. Non appena Hanna rientra dall’istituto pedagogico che frequenta, Gertrud dedica tutta la sua attenzione alla sua vivace figliola. Con affetto e molta pazienza, la conduce fuori, gioca con lei e la porta a passeggio, a piedi o in tandem.

«Quando mi vede fare le valigie s’illumina»

Quest’anno, Hanna frequenterà per la terza volta la settimana di vacanza per ragazzi organizzata da Procap. «Quando mi vede fare le valigie s’illumina, indica sé stessa con il dito e va a sedersi in auto», racconta Gertrud. «Sono sicura che Hanna si divertirà un mondo con le numerose attività proposte: musica, minigolf, ginnastica e giochi.»

All’inizio i genitori di Hanna facevano fatica a delegare ad altri l’impegnativa assistenza della ragazza. Ma l‘attenzione degli organizzatori e degli assistenti, che informano regolarmente le famiglie sull’andamento dei loro figli, ha finito per rassicurarli. «Durante la settimana di vacanza Hanna è seguita da professionisti ed è in buone mani», afferma Gertrud. Così, in sua assenza, i suoi genitori possono concentrarsi sulla raccolta delle ciliegie e la sera hanno un po‘ di tempo per sé.

L'importanza di stare con altri giovani

Hanna è figlia unica e quel che più apprezza della settimana di vacanze attive di Procap è la possibilità di stare insieme ad altri giovani della sua età. I suoi genitori sono soddisfatti di questa offerta. Sapendo che Hanna non potrà mai vivere da sola, ritengono importante che riesca a sentirsi a suo agio all’interno di un gruppo.

Donare