IT: Navigation mit Access Keys

close

Aiuti concreti

    
Domande frequenti

Sì, la fondazione ZEWO verifica e certifica annualmente dal 1982 le attività di Procap Svizzera. Il marchio di qualità ZEWO garantisce un impiego coscienzioso, economico ed efficace delle donazioni. Per maggiori informazioni sulla nostra certificazione e sulla possibilità di effettuare donazioni in modo sicuro si rimanda a questa pagina.
Donare in modo sicuro

Grazie al sostegno delle donatrici e dei donatori siamo in grado di proporre ai nostri 20’000 soci disabili:

  • assistenza giuridica nell’ambito delle assicurazioni sociali
  • attività sportive e incontri per stare in movimento e favorire la salute
  • vacanze di gruppo assistite a misura di handicap
  • offerte formative e ricreative
  • consulenze per un’edilizia priva di barriere architettoniche
  • progetti di sensibilizzazione per le scuole ecc.
  • prese di posizione incisive in materia di politica dei disabili

Maggiori informazioni sulle nostre offerte.

Con la sua donazione aiuta le persone con disabilità a:

  • far valere i propri diritti
  • integrarsi nella società
  • incontrare altre persone nella stessa situazione
  • migliorare la propria salute
  • disporre di alloggi a misura di handicap
  • praticare attività sportive
  • autodeterminare la propria vita
  • vivere in un ambiente privo di barriere architettoniche
  • disporre di offerte per vacanze assistite in Svizzera
  • accedere alle offerte culturali e ricreative

Le nostre offerte intervengono dove altre s’interrompono colmando così un’importante lacuna del nostro Stato sociale. Grazie al contratto di prestazioni con l’Ufficio federale della sanità pubblica, al sostegno dei donatori e all’impegno dei numerosi volontari, siamo in grado di proporre ai nostri soci servizi finanziariamente molto vantaggiosi se non addirittura gratuiti. Questo consente soprattutto ai beneficiari di rendite di prendere in considerazione offerte di sostegno che in altri casi non potrebbero permettersi. Non va dimenticato infatti che circa il 44 per cento di tutti i beneficiari di rendite necessitano di prestazioni complementari per  arrivare alla fine del mese.

L’inclusione è il presupposto affinché le persone con disabilità possano partecipare alla vita sociale con pari diritti. L’inclusione comprende tutti i settori vitali come l’alloggio, il tempo libero, la formazione e il lavoro, ma anche tutti gli individui, indipendentemente dalle loro capacità o limitazioni, dall’origine etnica, culturale o sociale, dall’età e dal genere. Per maggiori informazioni sull’argomento si rinvia alla Rivista Procap (2/2013) sul tema dell’inclusione in Svizzera.